Direzione Sanitaria

Il Direttore Sanitario ha il compito di curare l’organizzazione tecnico-sanitaria della Casa di Cura sotto il profilo igienico ed organizzativo. A supporto delle decisioni degli organi dell’Azienda, compete al Direttore Sanitario:

  • determinare, in collaborazione con il Coordinatore Sanitario Generale, i criteri di organizzazione dei servizi sanitari nell’ambito delle direttive generali ricevute dai competenti organi amministrativi;
  • verificare e controllare l’attività dei dirigenti e dei servizi, adottando i conseguenti provvedimenti e riferendoli ai competenti organi amministrativi, anche ai fini del controllo interno;
  • svolgere funzioni di supporto alla negoziazione delle proposte programmatiche formulate dai responsabili delle strutture operative interne di servizio rispetto alla programmazione aziendale.

Al Direttore Sanitario spettano, inoltre, a norma dell’art. 27 del D.P.C.M. 27 giugno 1986, le seguenti attribuzioni operative:

  • cura l’applicazione del regolamento sull’ordinamento e sul funzionamento della Casa di Cura, proponendone le eventuali variazioni;
  • vigila sulla regolare tenuta dell’archivio clinico;
  • cura la tempestiva trasmissione all’autorità sanitaria dei dati e delle informazioni richieste;
  • stabilisce, in rapporto alle esigenze dei servizi, l’impiego, la destinazione, i turni ed i congedi del personale medico, infermieristico, tecnico ed esecutivo addetto ai servizi sanitari;
  • controlla che l’assistenza ai pazienti sia svolta con regolarità ed efficienza;
  • vigila sul comportamento del personale addetto ai servizi sanitari, proponendo, se nel caso, all’Amministrazione i provvedimenti disciplinari;
  • propone all’Amministrazione, d’intesa con i responsabili dei servizi, l’acquisto di apparecchi, attrezzature ed arredi sanitari ed esprime il proprio parere in ordine ad eventuali trasformazioni edilizie della Casa di Cura;
  • rilascia, agli aventi diritto, in base ai criteri stabiliti dall’Amministrazione, copia delle cartelle cliniche ed ogni altra certificazione sanitaria riguardante i pazienti assistiti nella Casa di Cura;
  • vigila sul funzionamento e sulla efficienza delle apparecchiature tecniche, sugli impianti di disinfezione, condizionamento dell’aria, della cucina, per quanto attiene agli aspetti igienico-sanitari;
  • controlla la regolare tenuta del registro di carico e scarico degli stupefacenti;
  • vigila sulla scorta dei medicinali e dei prodotti terapeutici, sulle provviste alimentari e sugli altri prodotti necessari per il corretto funzionamento della Casa di Cura.