Principi fondamentali

In particolare, tutta l’azione della Casa di Cura nell’erogazione dei servizi si ispira ai principi sanciti nel D.P.C.M. del maggio 1995:

Eguaglianza

Ogni cittadino che si rivolge alla Casa di Cura, a salvaguardia della sua dignità personale, ha diritto di ricevere le cure mediche più idonee ed in nessun caso possono essere esercitate nei suoi confronti azioni discriminatorie imputabili a sesso, età, razza, credo politico o religioso, condizione sociale.

Imparzialità

Professionalità, obiettività, imparzialità e giustizia sono alla base dell’agire degli operatori: a tutti gli utenti devono essere garantite le medesime condizioni di accesso e di fruizione dei servizi.

Continuità

L’erogazione dei servizi deve avvenire senza interruzione con continuità e regolarità, secondo quanto sancito dalla legge e quanto stabilito dal Contratto Collettivo Nazionale di categoria. Un’eventuale sospensione temporanea di taluni servizi, motivata da imprescindibili esigenze, verrà attuata cercando di contenere per quanto possibile i disagi arrecati all’utenza, dandone preventiva comunicazione agli organi competenti ed indirizzando l’utenza verso altre strutture in grado di fornire la medesima prestazione.

Diritto di scelta

In conformità alla normativa vigente, nell’ambito della propria organizzazione, la Casa di Cura tutela il diritto di scelta del cittadino in ogni fase del suo percorso terapeutico, sia per ciò che concerne la possibilità di scegliere il sanitario a cui rivolgersi per l’esecuzione della prestazione, sia per ciò che attiene la facoltà di adesione alle scelte terapeutiche proposte.

Partecipazione

L’utente, secondo le modalità previste dalla legge, ha diritto a ricevere un’informazione precisa ed esauriente. Attraverso gli strumenti messi a sua disposizione può esprimere il proprio giudizio sulla qualità delle prestazioni e può formulare reclami, suggerimenti al fine di rendere il servizio più consono alle esigenze di quanti si rivolgono alla struttura. Tali segnalazioni possono pervenire in forma diretta o attraverso l’ausilio di Associazioni di Volontariato o di Tutela dei Diritti del Cittadino.

Efficienza ed efficacia

La Casa di Cura con l’adozione di strumenti di pianificazione e controllo gestionale vigila sulla capacità dei propri collaboratori di agire affinché servizi e prestazioni siano forniti attraverso un uso ottimale delle risorse, secondo i più aggiornati standards di qualità. Il personale è, infatti, consapevole che l’adozione di misure appropriate e personalizzate a soddisfare in modo tempestivo i bisogni del cliente, evitando sprechi, produce risultati in termini non solo di gradimento dell’utenza, ma anche di gratificazione personale.